Login


L'utente accedendo accetta implicitamente Privacy e Cookie Policy del sito
Prendi visione della Privacy Policy e della Cookie Policy del sito UmbriaIN
 

Trova cosa fare e cosa vedere su UmbriaIN

Pulisci

La fioritura del Cercis Siliquastrum in Valnerina

  • 769px_Cercis_Siliquastrum.jpg

Il Post

  • Scritto da: Alessia  Marchetti
  • Il: 12/04/2019 11:32


Ogni stagione ha i suoi colori, i suoi profumi e la sua magia!
Sia quando gli alberi si spogliano in attesa dei freddi inverni, sia quando tornano a germogliare e fiorire per accogliere la bella stagione, è sempre un miracolo che si ripete, un bellissimo spettacolo da ammirare!
E questo in Umbria succede spesso: la natura, che la fa da padrona, si esprime in ogni stagione con panorami unici e suggestivi. Questo non accade in maniera particolarmente evidente solo a Castelluccio di Norcia, dove in piena estate assistiamo allo spettacolare arcobaleno di colori che riempiono suggestivamente i campi coltivati, ma in maniera anche più spontanea e naturale nella Valnerina in generale.
Proprio qui, nella zona della natura più incontaminata e selvaggia, a primavera, generalmente in concomitanza con il mese di aprile, la natura torna ad esprimersi ai suoi massimi livelli con la fioritura del Cercis Soliquastrum, alias l'albero di Giuda, che con i suoi petali arricchisce di un tenue, ma al contempo evidente, colore lilla, che denota la fioritura di questo pregevole albero.
Partendo, quindi, dalla Cascata delle Marmore e passando per Ferentillo fino a raggiungere Scheggino, non si potrà che rimanere inebriati difronte a tale spettacolo.
La storia dell'albero, che come suggerisce il nome, ha origini antiche, si ispira proprio a delle suggestioni lontane nel tempo, nate probabilmente nell'antico medioevo.
La leggenda vuole che sotto questo albero Giuda Iscariota diede il fatidico bacio a Gesù e più tardi, a seguito della sua morte terrena, travolto dai sensi di colpa e dal rimorso, si uccise impiccandosi ai suoi rami,da cui sarebbero nati dei fiori direttamente dalla corteccia, senza la comparsa delle classiche foglie.

Scheggino
  Scopri gli Eventi   Inserisci il tuo evento   Scopri il territorio   Torna al Blog   Vai alla pagina del comune di Scheggino
 

Dove trovarci