Login


L'utente accedendo accetta implicitamente Privacy e Cookie Policy del sito
Prendi visione della Privacy Policy e della Cookie Policy del sito UmbriaIN
 

Trova gli eventi che più ti interessano su UmbriaIN

Pulisci

Parrano

  • parrano_umbria_di_parrano_vive.jpg

Il Post

  • Scritto da: Alessia  Marchetti
  • Il: 08/07/2019 11:31:11

Parrano, il cui toponimo ha origini romane, discendendo probabilmente dal cognome latino Parra (upupa o civetta) e -anus (suffiso che anticamente denotava il possesso di una cosa) è un piccolo comune della provincia di Terni, abitato da poco più di 500 persone, situato ad un'altezza collinare di circa 400 metri sul livello del mare.
L'insediamento ha una tipica forma allungata ed è caratterizzato da due strade principali che partono da una piazza centrale, su cui si interseca un fitto reticolo di viuzze.

                                               


Nel corso dei secoli l'abitato si è arricchito di una poderosa cinta muraria per scopi difensivi.
Ad oggi Parrano si connota per una struttura semplice e lineare, dove le case stesse mantengono una struttura pulita e senza pretese, con rarissimi casi di abitazione dalla struttura più importante (a palazzo).

Al di sotto di Parrano si trova un singolare labirinto di cavità carsiche, noto anche come le "Tane del Diavolo", dove scorrono acque termali a una temperatura di circa 28 gradi. 

Le acque idropiniche della zona sono inoltre molto apprezzate per scopi terapeutici e quindi molto attrattive a scopi turistici.

A Parrano sono stati ritrovati anche interessanti reperti archeologici, come la Venere Verde, una statuetta verde scolpita nella steatite, rappresentante una figura di donna. 

Da ricordare anche lo splendido castello che arricchisce il panorama del paese, con antiche funzioni di avvistamento e controllo.


Foto di Parrano vive 


Parrano
  Scopri gli Eventi   Inserisci il tuo evento   Scopri il territorio   Torna al Blog   Vai alla pagina del comune di Parrano
 

Dove trovarci