Login


 

Trova gli eventi che più ti interessano su UmbriaIN

Pulisci

Il Castello di Zocco

Luciano Festuccia


Nel versante del lago Trasimeno, in vista dei turbolenti confini toscani, Perugia aveva predisposto una serie di castelli difensivi, dei quali Zocco costituiva la poderosa fortificazione di centro. Il primo insediamento fu però una chiesina eretta ai tempi di San Francesco e contenente una reliquia della Sacra Spina, trafugata però nel 1223 da un frate che la portò al castello di Preggio, dove ancora oggi si conserva. Nella seconda metà del '300 fu sede di un convento di Minori Osservanti, chiamati "Zoccolanti" per la loro abitudine di portare zoccoli di legno, soprannome che è rimasto al lungo.
Il castello fu eretto al posto del convento nel 1400, e subì varie vicissitudini perché la sua vocazione difensiva lo esponeva per primo agli attacchi degli eserciti nemici. Successivamente perse interesse per Perugia e fu abitato da famiglie di contadini, fino a metà del secolo scorso, quando fu completamente abbandonato.
All'origine il recinto difensivo era caratterizzato da sette torri, otto cortine e tre porte. Anche se in pessime condizioni la cinta muraria e cinque torri sono ancora in piedi, insieme a qualche abitazione all'interno e ai resti dell'antica chiesina con brani di affresco del 1200.
.
Come raggiungerlo.
.
Zocco si trova lungo la riva orientale del lago Trasimeno, fra San Feliciano e Monte del Lago. Ci si può arrivare anche percorrendo la sottostante pista ciclabile del Trasimeno Est.
  Vai al blog   Scopri gli Eventi   Inserisci il tuo evento Guarda gli articoli sui territori