Finché vita non vi separi!
Potrebbe essere questo l'incipit di "Nemici come prima", un'esilarante commedia che, affrontando con leggerezza grandi temi, cerca di indagare soprattutto su noi stessi.
Nell'anticamera di un reparto di terapia intensiva una famiglia è in trepida attesa: dietro quella porta è ricoverato il potente patriarca creatore di una catena di macellerie.
Ma il capofamiglia, come tutti gli uomini di vecchia generazione ha la scorza dura e tarda a compiere il grande balzo.
Riesplode perciò l'antico livore e, fra reciproche accuse e comiche rivendicazioni, le piccolezze umane non faticano ad avere la meglio sul trascendente.
La lotta quindi si riaccende: assurda e spesso comica come la vita.