Login


L'utente accedendo accetta implicitamente Privacy e Cookie Policy del sito
Prendi visione della Privacy Policy e della Cookie Policy del sito UmbriaIN
 

Trova cosa fare e cosa vedere su UmbriaIN

Pulisci

La Tradizione del Vischio

  • vischio.jpg

Il Post

  • Scritto da: Nicolas Pompei
  • Il: 19/12/2019 12:54:20

Il Vischio è una pianta sempreverde e fatta di cespugli che vive attaccata ad altri alberi più robusti. I suoi fiori sono gialli, e i frutti sono bacche sferiche che possono essere gialle, rosse o bianche.
La tradizione legata al vischio risale ai tempi dei sacerdoti Celti, che credevano fosse una pianta in grado di scacciare gli spiriti cattivi dalle case. Per questo motivo, ancora oggi si appende un mazzo di vischio a Capodanno sulle porte delle nostre dimore.
In molte parti del mondo la tradizione di Capodanno vuole che gli innamorati si bacino sotto il vischio a mezzanotte.Una pianta che rappresenta il simbolo di fortuna e prosperità per l’anno che dovrà arrivare. Come è nata e da cosa deriva questa usanza?
La leggenda narra che, la dea Freya, protettrice degli innamorati,aveva due figli Balder e Loki; il primo buono e molto amato da tutti, e il secondo invece folle, invidioso e di conseguenza temuto. Loki, data la sua gelosia ha intenzione di uccidere il fratello, ma la madre Freya ovviamente, lo protegge in tutti i modi e lo fa chiedendo aiuto a tutte le specie animali e vegetali. Si dimentica però di chiedere l’aiuto del vischio, una pianta particolare che non ha radici nella terra ma si nutre della linfa di altre piante.
Ovviamente Loki usò del vischio intrecciato per costruire un’arma appuntita con cui mettere fine alla vita del fratello. Tutto il mondo naturale si disperò per la morte di Balder compresa Freya, le cui lacrime caddero sull'arma fatta di vischio e diventarono bacche che magicamente fecero ritornare in vita il figlio. Da quel giorno Freya baciava tutti coloro che passavano sotto la pianta di vischio promettendo loro pace e amore come ringraziamento.
Ecco che ancora oggi questa dea protegge tutti coloro che si baciano sotto questa pianta perché, almeno in questa leggenda, l’amore è riuscito a sconfiggere il male.

Perugia
  Scopri gli Eventi   Inserisci il tuo evento   Scopri il territorio   Torna al Blog   Vai alla pagina del comune di Perugia
 

Dove trovarci