Login


L'utente accedendo accetta implicitamente Privacy e Cookie Policy del sito
Prendi visione della Privacy Policy e della Cookie Policy del sito UmbriaIN
 

Trova cosa fare e cosa vedere su UmbriaIN

Pulisci

La bellissima frazione di Rotecastello di San Venanzo

  • liviana_lattanzi_fotografia_rotecastello_1.jpg

Il Post

  • Scritto da: Alessia  Marchetti
  • Il: 26/08/2019 11:41:41






Rotecastello è una piccola ma bellissima frazione del comune di San Venanzo (TR).
Il suo singolare toponimo, Rota-Castello, deriva dalla struttura fortificata a ruota (circolare).

Si suppone che già durante il periodo Etrusco il luogo fosse abitato, grazie al ritrovamento di un frammento d’iscrizione apposto sulla facciata di una casa del paese.
Mentre la fortezza del castello venne edificata successivamente, attorno al  XII secolo, in una posizione di altura, da dove poter dominare il paesaggio circostante.
Il castello era, comunque, difeso da alte mura di cinta e da un profondo fossato. 
Al suo interno si trovavano ben sei torri, di cui ad oggi ne rimane solo una. A tal proposito, vogliamo ricordare come la leggenda vuole che questa torre fosse usata come luogo di prigionia per i nemici e come luogo di esecuzione dei condannati a morte (venivano lanciati ne vuoto, atterrando su un terreno pieno di pali acuminati).
Il Castello era, inoltre, dotato di una fitta rete di camminamenti sotterranei, dei quali si servivano i soldati, per coprire, in caso di attacco, in sicurezza ed in sordina, le distanze che separavano le varie parti del castello, potendo a un tempo proteggersi e cogliere alla sprovvista il nemico.

Da visitare: 
- la Chiesa della Madonna della Neve, con i suoi affreschi rinascimentali;

- la Grande Torre di Rotecastello;

- la Chiesa di S. Michele Arcangelo, con i suoi pregevoli dipinti del XVIII secolo.


Si ricorda, inoltre, che i primi giorni del mese di agosto proprio a Rotecastello si celebra una bellissima rievocazione storica del periodo medievale, durante la quale  si celebrano gli usi e costumi medievali, con i figuranti in costume che si adoperano per far rivivere gli antichi mestieri ed usanze del luogo.


Si ringrazia per le foto Liviana Lattanzi fotografia



San Venanzo
  Scopri gli Eventi   Inserisci il tuo evento   Scopri il territorio   Torna al Blog   Vai alla pagina del comune di San Venanzo
 

Dove trovarci