Login


L'utente accedendo accetta implicitamente Privacy e Cookie Policy del sito
Prendi visione della Privacy Policy e della Cookie Policy del sito UmbriaIN
 

Trova cosa fare e cosa vedere su UmbriaIN

Pulisci

Scoprendo l'Umbria: Montecchio

  • tenaglie_di_tena.jpg

Il Post

  • Scritto da: Alessia  Marchetti
  • Il: 05/07/2019 10:27:16

Tenaglie: anche se il nome può trarre in inganno, non si tratta di un comune arnese, bensì di un'altra bellissima frazione del comune di Montecchio (TR).
Il paese si trova ad un'altezza collinare pari a 370 m s.l.m., dove vivono in armonia con la natura circa 100 abitanti.


                                                        


Storia
Il toponimo Tenaglie sembra derivare dalla Gens Tenilia, un'antica famiglia risalente al periodo romano.
Tuttavia il borgo medievale fu edificato attorno al XII-XIII secolo, sulle spoglie di una villa romana, il cui frammento di pavimento a mosaico è attualmente custodito presso la chiesa parrocchiale dei Ss. Giovanni Battista e Nicolò.
Tenaglie è stato successivamente dominato dai Baschi fino alla fine del XVI secolo, poi dagli Ancajani fino al 1896, per poi passare attraverso diverse proprietà. 


Da visitare
- Chiesa di S. Giovanni Battista (1370), che custodisce un fonte battesimale del XVI secolo, una cornice marmorea recante la sacra incisione "RELIQUIAE S.S. ROCHII 1408" e una pala d'altare raffigurante una "Madonna del Rosario";
- Palazzo Ancajani, databile ai primi del Seicento;
- Rocca e Castello Baschi di Carnano (XII - XVII);
- Museo della Civiltà Contadina, nei pressi di Palazzo Ancajani, che ospita al proprio interno una riproposizione degli ambienti di vita contadina dei secoli XVII-XIX, oltre ad attrezzatura varia, di cui oggi se ne è purtroppo persa la memoria;
- Chiesa di Santa Maria (1852);
- Chiesetta di S. Rocco;
- Antiquarium comunale.


Economia e manifestazioni
Le principali specialità eno-gastronomiche sono l'olio extravergine di oliva, il vino rosso, i maccheroni dolci, gli insaccati in generale (soprattutto salumi e prosciutti) e la cacciagione.


Il 16 agosto si festeggia il patrono, quale San Rocco, con la suggestiva processione in abiti confraternitali e suppellettili processionali vari, come ad esempio stendardi, lanterne, croci, ecc.
Inoltre, durante il periodo delle festività natalizie viene rievocata la nascita di Gesù attraverso un suggestivo presepe vivente, con figuranti in costume e animali da cortile, che ripropongono la vita di quei tempi.


                                                                                 



Foto di: Luca Marani Tenaglie 

Montecchio
  Scopri gli Eventi   Inserisci il tuo evento   Scopri il territorio   Torna al Blog   Vai alla pagina del comune di Montecchio
 

Dove trovarci